PHI: IL NUMERO DELLA BELLEZZA, UNICO E PARTICOLARE

“Una persona sembra più bella quando sorride.” (Frances Hodgson Burnett)

All’interno dei nostri articoli abbiamo sempre parlato di quanto un sorriso ben curato e sano sia importante. Quello che però non abbiamo ancora detto è che per avere un sorriso perfetto è necessario che anche il nostro volto rispetti determinate proporzioni. Per questo motivo oggi vi parleremo della proporzione divina.

Esiste un numero 1,618… veramente unico e particolare.

Questo numero, detto anche “costante Phi”, è definito sezione aurea o proporzione divina essendo un rapporto matematico alla base di molte delle forme più armoniose della natura: dalle galassie alla disposizione dei petali di una rosa. E naturalmente regola le proporzioni armoniose anche del corpo umano. Famoso è l’uomo vitruviano di Leonardo da Vinci, costruito geometricamente rispettando questo rapporto numerico. Ed è proprio rispettando la divina proporzione che Leonardo dipinse “La Gioconda” e “La Dama con l’ermellino”. Anche l’architettura e il design attingono largamente da questa proporzione come ad esempio il Partenone di Atene o il design di Le Corbusier. Non ultimo un noto logo raffigurante una mela morsicata, interamente composto da cerchi i cui raggi risultano dei numeri della successione di Fibonacci, il rapporto tra i quali è ancora la costante Phi.

Se questo rapporto regala l’armonia di proporzioni di tutto il creato è intuitivo pensare che conferisca armonia e bellezza al volto, al sorriso e, guarda caso, alle dimensioni dei nostri denti.

Ben sanno i medici estetici che, pur incrementando il volume delle labbra per esaltarne la bellezza, sarà necessario rispettare la proporzione labbro superiore 1, labbro inferiore 1,618. Solo così alla nostra osservazione le labbra susciteranno ammirazione.

Giungendo alla nostra dentatura, notiamo come straordinariamente il rapporto 1:1,618 governi le dimensioni degli incisivi centrali, laterali e canini e come queste dimensioni siano identificabili in una armoniosa ricostruzione di tipo protesico, valutando importanti parametri sugli assi orizzontali e verticali di occhi, naso, bocca mento e arcata sopracciliare. Il rapporto è legato ovviamente dalla sezione aurea Phi.

L’alterazione di questo valore toglierà bellezza, fascino e armonia al nostro sorriso; diversamente il rispetto di questo rapporto susciterà ammirazione ogni qual volta sorrideremo.

Vuoi sapere se il tuo sorriso rispecchia la proporzione divina? Contattaci compilando il form, ti risponderemo in brevissimo tempo.

Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on whatsapp
Share on email
Articoli recenti